Preghiera del navigatore

In questo angolo del mondo digitale, Signore,
ci sono centinaia di nomi,
appiccicati alle pareti di una casa
che esiste solo sullo schermo e nella mia fantasia.

Li chiamo "amici",
ma molti di loro li conosco poco,
altri solo di vista,
altri ancora sono poco più che volti
(a volte nemmeno quelli!).

Qualcuno non l'ho incontrato,
qualcun altro vive dall'altra parte del mondo;
con qualcuno condivido molto,
con altri poco o nulla.
Alcuni li ho scelti.
Altri hanno scelto me.

E ora sono qui,
sulla mia home
come sorelle e fratelli,
posti sulla mia rotta virtuale.

Te li affido, Signore,
uno per uno.
Ti affido le loro speranze,
le loro paure,
i loro progetti di felicità.

Rendimi, per loro,
immagine – sia pur sbiadita!-
del tuo amore paziente e misericordioso.
Rendimi amico vero,
pronto ad ascoltare,
a condividere, a esserci.

Rendimi apostolo,
capace di annunciare,
anche sul Web
il tuo Vangelo di salvezza.

Ti ringrazio, Signore,
per questo spazio immenso,
per questa vita a colori,
per questi incontri che forse non sono così casuali.

Tuttavia, Signore,
di chiedo di non lasciarmi affogare
in questo mare di finta compagnia:
risveglia in me il desiderio
di uscire là fuori,
di ascoltare voci reali,
di abbracciare persone autentiche
e stringere amicizie vere.
Amen.

(Patrizio Righero)

 

http://www.qumran2.net/ritagli/

Annunci

13 pensieri su “Preghiera del navigatore

  1. Ricordiamoci sempre che anche dietro ad un volto che non vediamo c'è un'anima che respira.

  2. Bravi, Anto e Ric.
    E io mi convinco sempre più che il web può diventare la "parrocchia" più grande che esista, quella di gente che oltre lo schermo grigio, anonimo, impersonale, trasmette sentimenti e pensieri, di cuori, menti ed anime che vengono raccolti da fratelli e sorelle in ascolto, in lettura…
    In mezzo a tutta questa variegatissima umanità in cammino la Presenza di Chi ci indica la Via… verso la Verità, che è Vita.
    O no?

    Carlo, anonimo qualsiasi.

  3. Fratelli, sono fratelli!. Non ricordo le parole, ma la "piccola Thèrèse" disse che qualsiasi mezzo è utile per parlare di Cristo.Buona giornata a tutti!

  4. Due risate….

    Buona giornata!!

  5. @daniela
    Io continuo a crederci.
    Grazie comunque della risata.
    @carlo e & E' bella l'immagine evocata della parrocchia (parà oikìa-vicino alle case), perchè è parrocchia qualunque luogo vicino all'uomo, qualunque luogo dove ci se sente a casa.
    @lucia Se il mondo si convincesse che siamo tutti fratelli sarebbe il paradiso. Noi intanto mettiamocela tutta per essere testimoni credibili del Vangelo.
    @riccardo Non me lo dimentico mai.Ma l'anima respira?

  6. L'anima respira perché è viva e anche quando muore il corpo l'anima respira di vita. O no?

  7. @riccardo La preghiera è il respiro dell'anima, ho trovato scritto.

  8. Se davvero la preghiera è quel respiro dell'anima, poter pregare anche in una minuscola cappella, magari virtuale come chi frequenta certi bellissimi blog  – anzichè in una immensa "parrocchia" – fa lo stesso.
    E poi ognuno di noi, dentro, è già un'oasi di quella spiritualità e se anche prega in solitudine…

    Carlo e Rosella.

  9. I fratelli sono anche qui..dietro a un nick, a un nome, c'è un cuore che attende amore e affetto spesso preghiere. Le finte compagnie ci sono anche fuori dei blog e da internet in genere.
    Scusa le mie sparizioni, mia madre ha molto bisogno di me, non solo di attenzioni e cure, ma anche di compagnia perchè è sempre più fragile.
    Ti chiedo una preghiera per me e mio marito, abbiamo iniziato la catechesi in parrocchia per i bimbi che il prossimo anno faranno la prima comunione. Sono incontenibili e aggressivi ed è impossibile anche dialogare con loro..stiamo provando vari metodi con l'aiuto del sacerdote. La metà ha grossi problemi in famiglia. Sono 15 di cui 10 maschi..non dico altro.. prega per noi. Grazie!
    Un abbraccio carissima.

  10.                           

    Buona Domenica d'Avvento!

  11. Se il Sommo e Infinito Bene permette che la nostra preghiera sia dialogo d'Amore anche così ,permette pure che ogni materialità umana sia abbattuta dalla Infinita Misericordia, che dall'Albero della Santa Croce ci ha dato in lascito, per Amarlo e Amarlo nei confronti del prossimo e soprattutto il nostro impegno di Cristiani sia sempre alla sua Gloria.
    Coraggio è questo quello che vuole il Crocifisso ,ognuno di noi siamo chiamati ad esprimerci secondo la Sua SS Volontà .
    Francesco di Santamariadigesù
    Terziario Francescano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...